Al momento stai visualizzando E- fattura : subappaltatori e subcontraenti

E- fattura : subappaltatori e subcontraenti

Con la circolare n. 24 del 2018, Assonime ha riepilogato la disciplina relativa alla  fatturazione elettronica delle prestazioni rese da soggetti subappaltatori e subcontraenti nell’ambito di un contratto di appalto sottoscritto con la pubblica amministrazione.
L’Associazione aveva già fornito alcune precisazioni in materia con la precedente circolare n. 17 del 2018.

​La legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo, a decorrere dal 1° gennaio 2019, per i soggetti IVA di emettere e ricevere fatture solo in formato elettronico per tutte le cessioni e le prestazioni effettuate. La medesima legge ha anticipato, al 1° luglio scorso, l’obbligo di fatturazione elettronica per le cessioni di benzina e di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori, nonché per le operazioni effettuate da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro dei contratti di appalto di lavori, servizi o forniture stipulati con un’Amministrazione pubblica.

Successivamente, l’obbligo della fatturazione elettronica delle cessioni di carburanti per autotrazione è stato differito, dal decreto-legge n. 79 del 2018, al 1° gennaio 2019 (seppure limitatamente – come chiarito nella nostra circolare n. 17 del 6 luglio scorso – alle cessioni di carburanti per autotrazione effettuate presso gli impianti stradali di distribuzione), mentre per quello relativo ai subappalti e ai subcontratti è rimasta confermata l’efficacia a partire dal 1° luglio scorso.

Con la presente circolare si illustra l’ambito applicativo delle disposizioni relative alla fatturazione elettronica delle operazioni effettuate in esecuzione di tali contratti, anche alla luce delle circolari dell’Agenzia delle entrate n. 8/E e n. 13/E del 2018.