Proroga fattura elettronica per i contribuenti sotto i 400.000 euro?

La fattura elettronica entrerà in vigore il prossimo 1° gennaio 2019, almeno stando a quanto prevede la normativa attualmente vigente.

Tuttavia, non sono pochi i professionisti e le imprese che chiedono una proroga dell’adempimento, per i più svariati motivi. Si va dalla (presunta) incapacità dei sistemi informatici dell’Agenzia delle Entrate fino all’impreparazione delle pmi italiane (soprattutto piccoli artigiani e commercianti). Nelle ultime settimane però diversi esponenti delle istituzioni hanno affermato con una certa sicurezza che non ci sarà nessuna proroga

Oggi pomeriggio la questione ha nuovamente preso vigore perché molte testate hanno diramato un’interessante indiscrezione circa la bozza di manovra che starebbe girando in queste ore. Secondo tali testate, la fattura elettronica sarebbe oggetto di una proroga parziale dal 1° gennaio al 1° luglio 2019. Nei primi sei mesi verrebbero interessati solo i contribuenti con fatturati superiori ai 400.000 euro; dal 1° luglio, invece, sarebbero coinvolti anche i contribuenti con fatturati al di sotto di questa soglia, eccezion fatta per i contribuenti minimi e forfettari.