Al momento stai visualizzando Incentivi per auto non inquinanti

Incentivi per auto non inquinanti

Tra le misure incentivanti introdotte dalla legge di bilancio 2019 per chi compra autoveicoli non inquinanti, è prevista una nuova detrazione fiscale per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica. In particolare, è riconosciuta una detrazione d’imposta per le spese sostenute dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021 relative all’acquisto e alla posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica, inclusi i costi iniziali per la richiesta di potenza addizionale fino a un massimo di 7 kW.
La norma intende favorire la diffusione di punti di ricarica di potenza standard non accessibili al pubblico, riconoscendo l’agevolazione ai soggetti passivi Irpef e Ires che sostengono le spese e possiedono o detengono l’immobile o l’area in base a un titolo idoneo.
La detrazione spetta nella misura del 50% delle spese sostenute e va calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 3.000 euro. Essa deve essere ripartita tra gli aventi diritto in 10 quote annuali di pari importo.
Infine, la detrazione si applica anche alle spese documentate rimaste a carico del contribuente per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica sulle parti comuni degli edifici condominial